Mulino dei Barbavara

con Nessun commento
Mulino dei Barbavara
Di origine trecentesca, è mosso dalle acque della roggia omonima, alimentata da più sorgenti poste nei territori di Tornaco e Terdobbiate. Al fine di incrementare la massa d’acqua dell’invaso i cigli delle ripe vennero sopraelevati sul piano di campagna.
A fine anni 50 del ‘900, il mulino ha subito l’ultima ristrutturazione ma all’interno ci sono ancora i meccanismi funzionanti.
Le acque in uscita dalla gora, attraversano da nord a sud tutto il centro abitato, andando ad irrigare i terreni agricoli a valle del paese. Le mutate esigenze della popolazione suggerirono, nei primi decenni del 1900, la copertura del tratto urbano della roggia.
Attualmente, l’area circostante è stata arricchita con le riproduzioni di antiche opere della corrente artistica dei Macchiaioli.
A lato del mulino si può accedere a piedi al parco dei tre laghi.
  • Nome Mulino dei Barbavara
  • Attrazione Antico mulino del ‘300
  • Indirizzo Via XX Settembre – Gravellona Lomellina
  • Tel. n/a
  • E-mail n/a
  • Sito Web Comune Gravellona Lomellina
Torna alla Mappa
© 2017 – Angelo Giammarresi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedIn